Informazioni sulla pasta scelta - Pappardelle all'uovo [1 kg] - Pasta Fresca Carmela Ocone .it
PastaFrescaCarmelaOcone.it
    Home » Negozio » Pasta fresca » Il mio profilo  |  Carrello della spesa  |  Acquista ora   
Ricerca
 
Ricerca avanzata
Carrello Altro
0 Oggetti
Recensioni Altro
Scrivi RecensioneScrivi una Recensione su questo prodotto!
Categorie
pasta frescaPasta fresca (18)
Pappardelle all'uovo [1 kg] 7,00Euro

Pappardelle casarecce all'uovo.

Peso netto kg. 1.
Il prodotto viene consegnato sfuso se a domicilio, imbustato se spedito.

Etichetta: leggi etichetta completa guarda la etichetta prodotti esposta in vetrina
Produttore: Pasta Fresca di Carmela Ocone - Partita Iva 01245490626
Conservazione: tenere in frigorifero a temperatura max 6C.
Non forare la busta: dopo aperta o se sfuso, il prodotto ha una durata di 3 giorni in frigo (<6C).
Da consumarsi entro: vedere la data sulla confezione oppure 3 giorni dall'acquisto se acquistata sfusa.
Pasta fresca di semola di grano duro. Ingredienti: farina di grano tenero "00", semola di grano duro, uova (min 18%), acqua (<20C), sale, olio vegetale, aromi.
Cottura 5/6 minuti. Valori medi nutrizionali per 100 g di prodotto:
Valore energetico: 300 Kcal (1272 Kjoule), Proteine: 12 g, Lipidi: 3 g, Glucidi: 56 g.

PappardelleOrigine: formato pi? grande tra le paste all'uovo, le origini vengono attribuite all'Italia centro-settentrionale, pi? precisamente alla Toscana, nella cui cucina tipica vengono usate in moltissime ricette. Anche il nome deriverebbe dal verbo dialettale toscano "pappare", riferito al mangiare con gioia e piacere quasi infantili. Si sposano con successo a sughi di ogni tipo: se il robusto sapore dei rag? di selvaggina resta il pi? amato dai cultori della tradizione, per un primo piatto gustoso e profumato, si consiglia anche il sugo al tartufo e funghi. Le pappardelle sono una pasta larga e molto fine, per questo la cottura deve essere tenuta indietro e quando le mescoli fallo delicatamente. Vino consigliato: pinot nero o bianco d'Alsazia.

Pappardelle al salmone affumicato: 300g di pappardelle, 200g di salmone affumicato, 40g di burro, 2 cucchiai di olio d'oliva, 1 bouquet d'aneto, 1 pizzico di peperoncino secco, 50g di parmigiano, Sale. Su di un piatto, taglia il trancio di salmone a listarelle di circa un centimetro. Aggiungi poi l'aneto tritato, il peperoncino e l'olio di oliva. Dentro una pentola, fai cuocere le pappardelle in acqua salata. Scola la pasta ancora molto al dente e rimettila nella pentola. Aggiungi il burro a dadini e mescola, dolcemente e a fuoco lento, fino a quando non si sar? sciolto. Incorpora il salmone e la sua marinatura. Mescola delicatamente. Copri e lascia cuocere ancora due minuti in modo che il salmone diventi tiepido. Servi con a parte del parmigiano grattuggiato.

Pappardelle al sugo di cinghiale: Fare un battuto con gli 'odori' (carote, prezzemolo, cipolla, sedano, porro, aglio, prezzemolo, rosmarino e foglie di alloro) e far appassire il tutto in una casseruola con olio extra-vergine di oliva. Quindi aggiungere la carne macinata rosolandola e, dopo un po', unire sale, pepe e spezie e bagnare con il vino rosso. Quando il vino sar? evaporato aggiungere il pomodoro e il brodo e cuocere il tutto per due ore a fuoco lento mescolando di tanto in tanto. Fare bollire le pappardelle in abbondante acqua salata e scolarle al dente, poi saltarle con il sugo.

stampa questa pagina stampa questa pagina stampa questa pagina