Informazioni sulla pasta scelta - Tagliatelle all'uovo [1 kg] - Pasta Fresca Carmela Ocone .it
PastaFrescaCarmelaOcone.it
    Home » Negozio » Pasta fresca » Il mio profilo  |  Carrello della spesa  |  Acquista ora   
Ricerca
 
Ricerca avanzata
Carrello Altro
0 Oggetti
Recensioni Altro
Scrivi RecensioneScrivi una Recensione su questo prodotto!
Categorie
pasta frescaPasta fresca (18)
Tagliatelle all'uovo [1 kg] 7,00Euro

Tagliatelle casarecce all'uovo.

Peso netto kg. 1.
Il prodotto viene consegnato sfuso se a domicilio, imbustato se spedito.

Etichetta: leggi etichetta completa guarda la etichetta prodotti esposta in vetrina
Produttore: Pasta Fresca di Carmela Ocone - Partita Iva 01245490626
Conservazione: tenere in frigorifero a temperatura max 6C.
Non forare la busta: dopo aperta o se sfuso, il prodotto ha una durata di 3 giorni in frigo (<6C).
Da consumarsi entro: vedere la data sulla confezione oppure 3 giorni dall'acquisto se acquistata sfusa.
Pasta fresca di semola di grano duro. Ingredienti: farina di grano tenero "00", semola di grano duro, uova (min 18%), acqua (<20C), sale, olio vegetale, aromi.
Cottura 5/6 minuti. Valori medi nutrizionali per 100 g di prodotto:
Valore energetico: 300 Kcal (1272 Kjoule), Proteine: 12 g, Lipidi: 3 g, Glucidi: 56 g.

TagliatelleOrigine: la tradizione fa risalire l'origine delle tagliatelle alla celebre Lucrezia Borgia recatasi a Bentivoglio, in gran pompa, per andare sposa al duca d?Este di Ferrara. Lucrezia ? cos? descritta da un cronista contemporaneo: ?? un radioso sorriso, due trecce bionde, un fazzoletto bordato di perle, una pozione di veleno?. Le tagliatelle le avrebbe dunque create un cuoco bolognese a immagine e somiglianza dei biondi capelli della Borgia: pastella di farina indorata con uova, panna e scorza di limone. Olindo Guerrini (Lorenzo Stecchetti) teneva in tale conto le tagliatelle asciutte (tajadell sotti) col prosciutto da farne il tema di una ricetta in versi: pu? essere di testimonianza degli eccellenti rapporti che possono intercorrere tra il palato e la rima. Il Guerrini concludeva dopo averne descritti la manipolazione e la cottura con un inno alla virt? delle tagliatelle.

Tagliatelle di zucchine con rag? di fegatini: fegatino (coniglio) 1, scalogno 1, vino bianco 1dl, olio d?oliva 2 cucchiai, peperoncino, ginepro, rosmarino, sale e pepe nero, zucchine 2. Sminuzzare lo scalogno e tagliare il fegatino a dadini: far saltare in padella con un goccio di olio d?oliva, poco peperoncino, il ginepro schiacciato e poco rosmarino. Quando la carne sar? dorata, salare e sfumare con il vino bianco. Mettere da parte la carne e far ridurre i succhi di cottura. Lavare le zucchine, eliminarne le estremit?, tagliarle a met? nella lunghezza, eliminare la parte biana centrale e, con un pelapatate, afettare ogni meta, sempre in lunghezza, in modo da ottenere delle tagliatelle. Cuocere le tagliatelle al vapore per 5 minuti. Impiattare un mucchietto di zucchine, condirlo con fior di sale e un goccio d?olio a crudo, finire con un cucchiaio di fegatini e un po? di salsa.

Tagliatelle al limone: 125 g di tagliatelle, 50 g di burro, 1 limone possibilmente non trattato un po' di prezzemolo fresco, sale q.b. Lavare il limone e grattugiarne la scorza senza intaccare la parte bianca che risulterebbe troppo amara. In un tegame mettere il burro e lasciare che fonda senza bruciare a fuoco lento, appena pronto versarvi la buccia del limone e mescolare fino a creare un composto omogeneo. Intanto avrete messo a bollire e salato l'acqua per la cottura delle tagliatelle. Appena cotte versatele nella crema di limone tiratele a cottura sempre a fuoco lento e finite con una spruzzata di prezzemolo tritato. Servite caldo.

stampa questa pagina stampa questa pagina stampa questa pagina